Il bio computer

Nel percorso della vita, l’errore è inevitabile. È un compagno costante nelle nostre giornate, un insegnante silenzioso che, se ascoltato con attenzione, può trasformarsi in una preziosa fonte di crescita personale. Questa settimana, ti invito a riflettere sul modo in cui puoi entrare in relazione con i tuoi errori, non con severità, ma con gentilezza e comprensione.

Sbagliare è umano, e spesso gli errori sono frutto di valutazioni imperfette o di circostanze imprevedibili. Quando ci troviamo faccia a faccia con un errore, le reazioni più immediate possono essere l’autocritica, la vergogna o il senso di colpa. Tuttavia, queste risposte non fanno altro che alimentare un ciclo negativo che non porta a nessun apprendimento concreto.

#### Esercizio 1: Riflessione e accettazione

Prenditi un momento di tranquillità, trova un posto comodo e riservato, e rifletti su un errore recente o passato che ti ha particolarmente colpito. Invece di cadere nella trappola dell’autocritica, poni a te stesso queste domande:

– Cosa succede dentro di me quando riconosco di aver sbagliato?

– Come mi sto trattando in questo momento?

– Cosa può insegnarmi questo errore?

Scrivi le tue riflessioni. Questo esercizio non solo ti aiuterà a prendere coscienza delle tue reazioni emotive ma ti offrirà anche la possibilità di trasformare l’errore in un’occasione di apprendimento e di autoconsolazione.

#### Esercizio 2: Pratica della consapevolezza e del comfort

Dedica alcuni momenti della tua giornata per connetterti con te stesso e con i tuoi errori in uno spazio di accettazione e gentilezza. Ecco come fare:

  1. Trova un luogo tranquillo dove non sarai disturbato.
  2. Siediti comodamente e chiudi gli occhi. Concentrati sul tuo respiro, seguendolo dolcemente, senza forzarlo.
  3. Quando ti senti pronto, porta alla mente un errore o un’area della tua vita dove percepisci imperfezione. Osservalo senza giudizio, come se stessi osservando le onde del mare.
  4. Ogni volta che ti accorgi di scivolare verso il rimprovero o la critica, delicatamente, riporta la tua attenzione al respiro, offrendoti conforto e comprensione.

Ricorda, l’errore è parte del nostro essere, un passo sul sentiero dell’apprendimento e del crescere. Trasformando il modo in cui ci relazioniamo con i nostri sbagli, possiamo non solo migliorare noi stessi ma anche il modo in cui ci relazioniamo con gli altri, accogliendo ogni esperienza con maggiore saggezza e compassione.

Puoi scoprire molti suggerimenti come questo nel mio libro: clicca qui

 

 

Your Bag
Shop cart Your Bag is Empty